All posts by MCL

Si parla di fotogrammetria a Super Quark

La prima puntata di SuperQuark della stagione 2017 è stata per noi una splendida occasione per aiutare a spiegare la tecnica fotogrammetrica di modellazione 3D e parlare di alcuni progetti di Cultural Heritage che abbiamo realizzato sfruttando questa tecnica.
In particolare abbiamo avuto modo di mostrare il progetto Isabella d’Este Virtual Studiolo.

TeatroVirtualeIsabellaStudiolo

Siamo molto contenti che la regia abbia scelto di coinvolgerci e che i giovani del laboratorio abbiano avuto l’occasione di mostrarsi nelle loro attività.

Trovate la puntata completa sul sito di Rai play

MUVI alla Blend4Web Conference e ad EVA2017 – parte 2

Anche quest’anno Daniele e Luigi si sono recati a mietere successi in terra russa partecipando alla Blend4Web Conference, seconda edizione, per parlare di MUVI.

muvi_logo

Qui potete navigare i modelli 3D della casa degli anni ’30

b4w_conf2017
b4w_conf2017_2
Per chi si fosse trovato impossibilitato a recarsi a Mosca per seguire i nostri in diretta, è possibile rivedere l’intervento infinite volte grazie a questo video:

E se a questo punto non potete più fare a meno del fluente eloquio dei nostri, potete andarvi a riguardare l’intervento dell’anno scorso.

MUVI alla Blend4Web Conference e ad EVA2017 – parte 1

Ancora freschi del premio per Isabella d’Este Virtual Studiolo al Future Film Festival, siamo stati catapultati a due conferenze molto interessanti per presentare gli ultimi sviluppi del progetto MUVI (navigabile qui).
Maria Chiara e Beatrice si sono recate a Firenze per partecipare ad EVA2017 Florence.

EVA2017
Si è trattato di una esperienza particolarmente commovente per la vecchia MC che, agli esordi del progetto, aveva parlato di MUVI per la prima volta proprio ad EVA2000 Florence. E dopo 17 anni il progetto MUVI è ancora vivo, ed anche lei lo è… Incredibile!
Chissà se tra altri 17 anni lei e Beatrice parteciperanno ad EVA2034…

Ma, mentre MC e Beatrice non avranno altri testimoni della loro presentazione se non i presenti alla conferenza, i nostri fan potranno apprezzare la performance di Daniele e Luigi alla Blend4Web Conference per sempre. Ne saprete di più a breve.

Il video Isabella d’Este Virtual Studiolo ha vinto!

Il premio del pubblico online del Future Film Short è andato quest’anno al nostro video Isabella d’Este Virtual Studiolo!!
Un grande GRAZIE a tutti voi che ci avete votato permettendoci di vincere!

FFF_award_2
Antonella e Giovanni sul palco del Future Film Festival insieme a Giulietta Fara e Oscar Cosulich, oranizzatori della manifestazione

FFF_Award_3

Per tutti voi, amici, stiamo organizzando un evento. Stay tuned!!

Isabella d’Este Virtual Studiolo al Future Film Short

E anche quest’anno siamo contentissimi di annunciarvi che Isabella d’Este Virtual sudiolo, the video è stata accettato al concorso Future Film Shorts, la sezione del Future Film Festival dedicata ai cortometraggi di animazione.

logo-future

Il corto sarà visibile durante il Future Film Festival la sera di venerdì 5 maggio, ore 22.30, e sabato 6 maggio, ore 10.00, e sul sito del Festival da oggi al 6 maggio a mezzanotte per il concorso online di Future Film Shorts.

vota adesso
Nel corso di questi giorni, infatti, anche il pubblico del web potrà votare.

03

Quindi.. Votate! Votate! Votate!

MUVI reloaded

Dopo 17 anni dalla prima fase del progetto MUVI – Museo Virtuale della Vita Quotidiana nel XX secolo, siamo veramente contenti di annunciare il rilascio online della ricostruzione interattiva dedicata agli anni Trenta.

Nel 2000 il progetto partì con la ricostruzione di un interno domestico degli anni ’50.
L’idea di MUVI era quella di creare virtualmente un Museo dedicato alla vita quotidiana, raccontando attraverso gli oggetti di uso comune i cambiamenti verificatisi nella vita degli italiani, decennio per decennio.

07cucina50

Nel 2008, un secondo finanziamento permise la ricostruzione degli interni rappresentativi di altri due decenni: gli anni Trenta e gli anni Ottanta del ‘900.

Tutti e tre gli ambienti erano stati resi navigabili in tempo reale per il Teatro Virtuale Cineca. Il sito web, oltre alle schede di approfondimento storico collegate ad una serie di fermo immagine, avrebbe dovuto avere, già nel 2008, una versione navigabile online. All’epoca, come strumento di navigazione era stato scelto OSG4Web ma lo sviluppo, per l’impegno notevole necessario, si fermò ad una versione prototipale, mai entrata in produzione.

L’anno scorso, grazie ad un tirocinio formativo ospitato qui al VisitLab, è stato finalmente possibile riprendere il lavoro lasciato in sospeso e, per la ricostruzione dedicata agli anni Trenta, portarlo a compimento con tantissimi miglioramenti ed ampliamenti.

19render_esterno
cucina anni Trenta

L’architetto Beatrice Chiavarini aveva svolto la sua tesi proprio sul Villaggio della Rivoluzione Fascista, di cui in MUVI era stata usata una casa per ospitare l’interno domestico dedicato agli anni Trenta. Il tirocinio ha permesso di unire gli esterni e gli interni in una unica applicazione e, grazie all’aiuto di Silvano, Luigi e Daniele, è stato tutto messo online in Blend4Web.

cervelli su MUVI

Oggi rilasciamo la prima versione dell’applicazione, grazie alla quale potrete visitare gli esterni del Villaggio della Rivoluzione e gli interni di una delle sue villette, in modalità sia diurna che notturna. Interazioni con oggetti e accesso alle schede di approfondimento completano l’applicazione.

Speriamo vi piaccia.

I ragazzi dell’Alternanza Scuola/Lavoro al VisitLab

Il 27 febbraio Irina, Stefano, Alessandro e Theodor hanno iniziato le loro attività di Alternanza presso il nostro laboratorio.

Hanno lavorato a due progetti: il Contratto di fiume e I-Media-Cities

alternanza_scuola_lavoro

Per il Contratto di fiume hanno iniziato un censimento di tutti i materiali digitali che possono essere di utile documentazione per: addetti ai lavori, istituzioni, cittadini e curiosi. Hanno anche preso dimestichezza con il software QGIS per visualizzare, gestire e modificare dati georeferenziati raccolti in formato linked Open Data.

QGIS
Aggregazione di GIS relativi alle acque di Bologna

Per il progetto europeo I-Media-Cities, invece, i ragazzi hanno realizzato un mock up del portale seguendo i desiderata dei partner di progetto – archivi e ricercatori – con la metodologia Agile. Entusiasmati da QGIS, hanno realizzato due livelli geolocalizzando le scene di due film d’archivio della Cineteca di Bologna.

Alternanza

Grazie ragazzi per il lavoro che state facendo!