In viaggio per l’Etruria: Murlo, Sarteano e Chiusi

E finalmente ecco il resoconto della 3 giorni di riprese fatte in Toscana a giugno per Experience Etruria:

Il fantastico quintetto è pronto per la nuova missione: Toscana arriviamo!

Pronti

O meglio, arriviamo, ma con calma. Cast non sente la sveglia e ci tocca andarlo a raccogliere da casa, dopo aver sfondato finestre e porte..
E una volta in viaggio, l’impunito continua a dormire.. Molto male..

Sonno colpevole

Nonostante questo iniziale contrattempo, arriviamo secondo tabella di marcia a Murlo, nostra prima tappa, e veniamo accompagnati presso l’Antiquarium di Poggio Civitate.
Questo progetto ci sta facendo scoprire un’Italia bellissima e perfino il CG artist si avventura in una missione esplorativa alla ricerca di texture senza nemmeno portare con sé il fido pc da compagnia..

Esplorazione

L’esperienza forse è un po’ troppo forte e, dopo quella al Pozzo di San Patrizio, registriamo una nuova estasi mistica del CG artist. Che sia vittima della sindrome di Stendhal?

Estasi

Pur nella frenesia delle riprese, ci ritagliamo un attimo per fotografare il paesaggio ma, come sempre, bisogna fare in fretta. Niente ricerca dell’inquadratura personalizzata, tutti con la stessa e non se ne parli più.

BeatlesNerd

Giungiamo quindi alla tappa successiva: Sarteano. Prima si fa un bel volo di drone su castello e ulivi. Il bel tempo latita, ma Santa Post-Produzione è e sarà sempre al nostro fianco.

Sarteano

Ci si reca poi presso la tomba detta della Quadriga infernale, veramente bella e particolare.

QuadrigaInfernale

Così bella che Ati non potrà mancare. E allora, via con una bella photosphere per catturare la luminosità dell’ambiente per le impostazioni di global illumination in Blender.

Photosphere

La tappa successiva è Chiusi, dove ci attendono ben 4 diverse location per le riprese e dove Ati sarà super presenzialista.

Si inizia con il laghetto sotterraneo!

Laghetto sotterraneo a Chiusi

Delirio e paura a Chiusi

Paura, eh!!

Per spostarsi quindi presso Museo Nazionale Etrusco, dove sono conservate alcune belle brocche. Una di queste verrà tenuta in mano da Ati e andrà ricostruita virtualmente.

MuseoChiusi

Un tempo gli artisti si soffermavano presso le sale dei musei per fare schizzi e copie di reperti ed opere d’arte sui loro fidati taccuini.
Adesso ci si va con il portatile e se ne fanno modelli 3D, così, su due piedi.

MuseoChiusi2

Un po’ di drone non guasta mai, ed eccoci verso fine pomeriggio in una delle piazze di Chiusi, preventivamente fatta sgomberare dai cittadini che fino a poco prima vi stavano passeggiando.

Chiusi

ChiusiPiazza

Del resto, c’è una bella vista dall’alto. Vero Ati?

Chiusi_Ati

Il sole è quasi al tramonto, ma non abbiamo ancora finito. Mancano le riprese del lago di Chiusi!

lagoChiusi

DroneLago

E con questa ripresa la giornata può dirsi conclusa. Grazie all’assessore Chiara Lanari che ci ha accompagnati passo passo.

Selfie col drone

Vuoi sapere cosa è successo prima? vai a:

Vuoi sapere cosa è successo prima? vai a:
In viaggio per l’Etruria – La sera prima
In viaggio per l’Etruria – Bolsena
In viaggio per l’Etruria – Norchia, Tuscania, Acquarossa
In viaggio per l’Etruria – Vulci, Tarquinia, Cerveteri
In viaggio per l’Etruria – Orvieto
In viaggio per l’Etruria – Veio e il Tevere

Vuoi sapere come è proseguito il viaggio? vai a:

In viaggio per l’Etruria – San Casciano dei Bagni, Manciano, Saturnia, Scansano
In viaggio per l’Etruria – Grosseto, Roselle, Vetulonia

Vuoi conoscere che materiale è stato usato? vai a:
Attrezzature usate
Vuoi vedere il teaser del filmato? vai a:
Presentazione del progetto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *