Ati e la paleodieta mediterranea

Ati non riesce a stare ferma un attimo e, senza che quasi ce ne accorgessimo, l’anno scorso ha girato un nuovo corto didattico: Ati e la paleodieta mediterranea.

Il progetto

Questa volta ci racconta di come gli studiosi riescano a capire cosa mangiassero i nostri antenati, in particolare i parenti etruschi della nostra Ati.
Ati primo piano

Il corto è stato realizzato da un’idea dell’archeologo Lorenzo Zamboni per conto dell’Università di Milano-Bicocca.

Le Location

Abbiamo girato in un laboratorio dell’Università di Bologna.
02_laboratorio_2
In uno scavo archeologico nell’area di Comacchio (S. Maria in Padovetere).
01_lopas
E presso l’Istituto alberghiero Orio Vergani di Ferrara.
05_buonappetito

Il Team

Anche questa volta abbiamo utilizzato computer grafica e riprese dal vivo, lavorando insieme agli amici di Parrot Films
Parrot
Ati, naturalmente, è stata sempre disponibile e professionale, anche grazie al lavoro del bravissimo animatore Gianpaolo Fragale.
Gruppo_02
Cosa ne pensate, riuscirà a soppiantare Alberto Angela nel cuore degli italiani?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *